Ultime opinioni a confronto



  • "Le avventure di Girolama e Calimero” di Maria Rosa Giannalia

    di Maria Piscitelli | del 25/11/2016
    Il progetto di scrivere “Le avventure di Girolama e di Calimero” è nato, come afferma l’autrice, per caso “mentre passeggiavo nel parco con la mia nipotina Rebecca parlando con lei, rispondendo alle sue domande, e spesso, inventando risposte per lei plausibili. E anche a casa, nelle giornate ventose quando lei ed io ci facevamo compagnia inventando tante avventure di una piccola protagonista alla quale abbiamo voluto dare un nome-parlante: Girolama”.   Un racconto autobiografico quindi in cui la scrittrice, condotta per mano dalla sua nipotina, entra in punta...
    continua
  • Apprendere ai tempi di Internet: una sfida?

    Apprendere ai tempi di Internet: una sfida?

    di Maria Rosa Giannalia | del 18/10/2016
    Che l’apprendimento sia ormai per buona parte sganciato  dai luoghi istituzionali di riferimento,  imprescindibili per la mia  generazione , è un fatto assodato. Non si fa che ripetere questo concetto ad ogni occasione ufficiale e no, nei libri dedicati alla formazione dei docenti come anche nelle trasmissioni televisive , nei giornali divulgativi e in quelli di massa, perfino nei rotocalchi. La scuola ha preso atto di ciò già da molto tempo, tanto è vero che quelle che fino a venti anni fa, nelle riviste specializzate, erano indicate con l’espressione nuove...
    continua
  • Bocciato chi ha fatto le domande

    Bocciato chi ha fatto le domande

    di Claudio Giunta | del 01/09/2016
    Segnalo questa interessante riflessione pubblicata su Il Sole24Ore, 28 agosto 2016, n. 236. Scuola /Concorsi, p.19. Sono stati pubblicati gli esiti degli scritti del concorso a cattedra per le scuole, e i numeri sono allarmanti. Più della metà dei 71.000 candidati (tutti provvisti di abilitazione) non ha superato la prova, il che vuol dire che molte cattedre non verranno assegnate, e che anche il prossimo anno bisognerà ricorrere a incarichi pro tempore affidati agli iscritti alle graduatorie ad esaurimento o a supplenze annuali. Di qui un coro di lamentele sull’ignoranza dei futuri insegnanti, sulle università...
    continua
  • Scuola e psicologia. Due mondi che si incontrano

    Scuola e psicologia. Due mondi che si incontrano

    di Lucia Bigozzi, Francesco Miniati | del 27/04/2016
    In una prima elementare un bambino si avvicina allo psicologo che è venuto in classe a proporre delle prove ai bambini. “Ma te che lavoro fai?” “Sono uno psicologo” “Cosa fa uno psicologo?” “Studio cosa  pensano le persone… la loro mente”
    continua